Argomenti da trattare

TASSO (1544-1595)

Rifletti sui seguenti argomenti concernenti le opere e l’ideologia di Torquato Tasso:

1. Rinascimento strozzato

2. Aminta

3. Il rapporto conflittuale con la corte

4. Discorsi del poema eroico: i canoni aristotelici ( unità di tempo di luogo e di azione e lo stile sublime), la poetica del verisimile ( vero storico + finzione), il diletto (meraviglioso cristiano) e il giovamento ( ideologia del cattolicesimo controriformistico)

5. La Gerusalemme Liberata:

• il bifrontismo di Tasso cui fa riferimento il critico Caretti

• il parlar disgiunto : disarmonia nello stile con accostamenti consonantici, spezzature della sintassi, toni patetici e lacrimosi, eccessivo uso delle metafore, musicalità del verso in primo luogo nelle liriche.

• disobbedienza ideologica nella costruzione del racconto della “Gerusalemme liberata”: attrazione per il peccato , per il piacere dei sensi e repulsione allo stesso tempo, poiche’ l’amore ed il sesso sono visti come forze demoniache.

• attrazione per i personaggi pagani ed il loro sistema di valori antitetici a quelli del cattolicesimo controriformistico. I personaggi pagani come Clorinda, Armida, Argante sono per lo piu’ spinti dal desiderio d’amore o di gloria fine a se stessa, si lasciano guidare dall’ istinto e dalla natura in piena libertà. Tasso mostra simpatia per Rinaldo e Tancredi, che si allontanano dal loro dovere come “forze centrifughe” e non combattono per la fede ma per l’amore. I pagani paradossalmente sono portatori di una visione laica e  rinascimentale della vita, i valori cui fanno riferimento sono l’individualismo , la tolleranza religiosa, la centralità dell’uomo, la ricerca della felicità e del piacere. I pagani sono “soggetti “del racconto ed hanno una loro prospettiva, poiché sembrerebbero reincarnare tali valori.

Lascia una risposta